emule.it - Guida eMule
 
eMule.it > Guida Emule > Guide

 

MetFileRegenerator
Elenco router equivalenti per configurazione. Cliccare per visualizzare.
     
     

Andiamo a scoprire un nuovo programma per il recupero dei files corrotti di eMule, MetFileRegenerator. Esso permette, grazie al suo specifico funzionamento, di recuperare i files senza procedure troppo complicate. La versione di riferimento presa qui in esame è la 3.0.16. E' consigliato (molto consigliato) procedere a tutto ciò con eMule acceso, nonostante indichi che un file è corrotto, vi renderà la vita molto più facile.

Partiamo installandolo: Lo trovate qui.
Badate bene, il programma è scritto in JAVA, quindi, se non presente sul computer, dovrete andare qui e scaricarvi gratuitamente la JVM. Scaricate il file eseguibile e cliccate sull'icona due volte.

Procedete nell'installazione settando come nelle figure seguenti:

metfileregenerator_01.png metfileregenerator_04.png metfileregenerator_05.png metfileregenerator_06.png

Ora, quando avviate eMule, e non avete nessun file corrotto, le diciture che compaiono nel Registro Eventi (nella schermata Server, in basso), eliminata l'ora e la data, sono:

Trovati x File condivisi conosciuti
File dei Client conosciuti (e dei relativi crediti) caricato: sono noti y Client
Sono stati trovati z Server nel File "server.met"
Sono stati trovati t File .part
eMule è pronto

Quando invece avete un file corrotto, le diciture sono:

Trovati x File condivisi conosciuti
File dei Client conosciuti (e dei relativi crediti) caricato: sono noti y Client
Sono stati trovati z Server nel File "server.met"
Errore: Il File xxx.part.met () è corrotto, impossibile caricarlo
eMule è pronto

La scritta in rosso testimonia che un file temporaneo non è stato caricato, perchè è corrotto, e qui entra in gioco questa guida.

Andate in Start-->Programmi-->MetFileRegenerator e cliccate su MetFileRegenerator.

Questa finestra vi accoglierà:

metfileregenerator_07.png

Per facilitare le cose, andate su File-->Change Language e selezionate italiano. Vi troverete di fronte la stessa interfaccia, ma tradotta in italiano.

metfileregenerator_08.png

Cliccate su Avanti, e vi ritroverete a dover specificare la cartella dei files temporanei. Solitamente è C:\Programmi\Emule\Temp, (C:\Program Files (x86)\eMule\Temp in caso di utente Windows 7) per verificare dove è la vostra potete guardare in Opzioni ->Cartelle ->File Temporanei su eMule.

metfileregenerator_09.png

Cliccando su Sfoglia, navigate fino a trovare la vostra, poi, una volta selezionata, cliccate su Apri.

metfileregenerator_10.png

A questo punto, potete anche chiudere il programma, i settaggi rimarranno salvati.

Quando un file vi si corromperà, la facilissima vita che avete scelto tenendo acceso eMule vi permette di ritrovare a colpo sicuro il file temporaneo "incriminato", permettendovi di rimetterlo in download. Altrimenti, vi tocca ricordarvi o andarvi a cercare il link ed2k. Se invece avete tenuto eMule acceso, andate nella vostra cartella di installazione di eMule, e aprite il file downloads.bak con il blocco note.

In questo esempio, si è corrotto un file che tentavamo di scaricare, e ne avevamo solo uno in download. Nel vostro file c'è scritto per filo e per segno a quale link ed2k corrisponde un determinato file part INCLUSO QUELLO CORROTTO.

Nel nostro caso, ad esempio, anche se lo 001.part.met è corrotto, sul file downloads.bak ritroviamo:

Date: 05/02/2007 17.01.52
Directory: C:\Programmi\eMule0.50a\Temp

Part file eD2K link
--------------------------------------------------------------------------------
001.part ed2k://|file|[Ubuntu.Linux.6.06].ubuntu-6.06-desktop-i386.iso|731744256|FB73A6DBAEFDFB7969FFD8CE8E4FC6E3|/

A questo punto dovete:
-selezionare il link ed2k a fianco del numero di part corrotto(quello corrotto, scritto in rosso nella schermata server, che eMule non riconosce più)
- copiarlo e inserirlo in eMule, utilizzando la funzione Strumenti-->Incolla Ed2k Link e incollandolo nella finestrella che appare, confermando il tutto cliccando su Download.

Ora un briciolo di pazienza...aspettate che il file appena immesso contatti le fonti e scarichi i primi kbyte. Andate quindi a cliccare col tasto destro sul file appena immesso in download e su Informazioni sul File. Annotatevi il numero del file .met (la seconda riga).

Andate in Start-->Programmi-->MetFileRegenerator e cliccate su MetFileRegenerator.

Alla prima schermata selezionate "Mostra/Cambia", cliccate su Avanti, alla schermata di selezione della cartella temp, Avanti ancora (l'abbiamo settata assieme prima) e selezionate il part.met del file che avete messo in download con eMule (non il corrotto, quello di cui avete appena scaricato qualche kylobyte) e verificate che i dati corrispondano. Se i campi sono vuoti, significa che dovete scaricare ancora qualche kilobyte per permettere al programma di ricostruire il file corrotto, quindi cliccate su Indietro, aspettate ancora qualche kylobyte e cliccate su Avanti. Se i campi sono pieni, e corrispondono al file corrotto che avete "perso", vi si presenterà qualcosa del genere:

metfileregenerator_11.png

A questo punto potete essere praticamente certi che la procedura di recupero andrà a buon fine.

Cliccate indietro fino alla schermata iniziale e selezionate Recupero, poi due volte Avanti, stavolta selezionate il part.met CORROTTO, cliccate su Avanti, assicuratevi che i settaggi siano come nella foto seguente

metfileregenerator_02.png

Cliccate su Avanti e vedrete una barra di scorrimento. Il programma sta recuperando il vostro file :D

Al termine, vi ritroverete questa schermata. Ora potete chiudere MetFileRegenerator (o cliccate su avanti e ripetete tutta la procedura, se avete più di un file corrotto).

metfileregenerator_03.png

Potete quindi annullare il download iniziato per recuperare quello corrotto(in eMule, tasto destro sul file-->Annulla) e importare quello che avevate perso così facendo:

- cliccate su Strumenti-->Importa Download (eMule, Edonkey, OverNet)

- cliccate su Aggiungi File, selezionare la vostra cartella temp

- cliccate su OK.

A questo punto eMule ri-immetterà in download il file corrotto, che abbiamo provveduto a "rigenerare".

Copyright eMule.it
2004-2017
Google
 
Web eMule.it
Torna Su